Connect with us

Hi, what are you looking for?

Talent

Little Nightmares 2: Provato di Kurolily

Little Nightmares 2

Little Nightmares 2 è sicuramente tra i titoli più attesi dell’inizio del 2021, e gli amanti del genere non vedono l’ora di scoprirlo. Ora che è stata rilasciata la demo del titolo, abbiamo contattato Kurolily per avere delle sue impressioni su di essa. Scopriamo insieme cosa ne pensa!


Le impressioni di Kurolily

Secondo me è addirittura superiore al primo Little Nightmares, almeno per quello che ho provato nella demo. Non so se hanno concentrato tutto ciò che c’è di buono in quella demo, certo, però veramente: è stata impressionante. Le atmosfere sono estremamente scure, molto dark e opprimenti come anche nel primo, ma qui lo sono ancora di più. Si vede che hanno investito risorse per fare un ottimo lavoro anche nel comparto audio come per gli scricchiolii e rumori ambientali, che immergono ancora di più nell’atmosfera.

Le luci e le ombre

Tra l’altro la luce che abbiamo a disposizione è poca, ma può essere direzionata senza però illuminare tutta la stanza. Tuttavia, è comunque possibile dare luce a solo una porzione del pavimento o della zona che vai a illuminare. Rimane tutto molto dark, molto scuro: qualsiasi cosa può uscire dalle tenebre e spaventarti. Più di una volta mi son presa dei jumpscare e non è una cosa normalissima perché sebbene il gioco sia horror lo è in maniera molto diversa dai più classici Silent Hill, Resident Evil o tanti altri.

Un prequel e non un sequel

Vediamo questi due bambini – che tra l’altro collaborano – e si danno la mano l’uno con l’altro e puoi farti aiutare da quella che immagino poi sarà Six, una dinamica bellissima. La protagonista del primo capitolo e un altro bambino sono i due personaggi che dovranno scappare. Questo infatti è un prequel rispetto al primo Little Nightmares: c’è tutta la parte prima, di come Six è arrivata a fare quello che poi ha fatto nel primo capitolo. Siamo insieme a questo bambino che darà la mano a lei per cercare di condurla, aiutarla, anche comunicare in alcune sezioni.

Le interazioni tra personaggi

Ovviamente il protagonista non parla, ma fa più dei piccoli rumori per comunicarle che ci deve aiutare. Quando i due si danno la mano è bellissimo: scappano in giro tenendosi per mano. È una cosa davvero adorabile! La ragazza ci potrà aiutare ad arrampicarci, un po’ alla The Last of Us, dove c’è molta interazione tra più personaggi che si danno una mano uno con l’altro a salire.

Questa meccanica è stata trasportata anche in Little Nightmares 2, ma in questa atmosfera molto oscura e opprimente, dove abbiamo ansia costantemente. Non potete sapere quale minaccia vi aspetta dietro ad una porta oppure anche all’interno stanze, perché gli ambienti c’è questo gioco di luci e ombre che aiuta o meno la vista dell’utente e la progressione nelle varie aree.

Gli enigmi

Dal punto di vista dell’ambientazione Little Nightmares 2 mi è piaciuto da morire, almeno per quanto riguarda la demo. Anche gli enigmi sono molto divertenti e mai scontati: a volte bisogna andare ad inserire dei fusibili all’interno di alcune porte o degli ascensori per aprirli, ma non è facilissimo trovare i componenti che ci servono.

Non perché trovarli sia complicato ma proprio perché dovremo passare dei livelli dove ci sono dei nemici che ci minacciano. Bisogna quindi recuperare quell’oggetto per poi magari tornare indietro, inserirlo nella porta e uscire. È davvero davvero bello, lo sto aspettando con molta molta ansia e non vedo l’ora. Graficamente poi è davvero uno spettacolo per gli occhi!

Insomma, Kurolily sembra aspettare davvero molto Little Nightmares 2! E voi lo attendete allo stesso modo? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di restare connessi su WeMug per non perdere alcuna novità sull’atteso gioco di Bandai Namco. Ricordiamo ai lettori che Little Nightmares 2 sarà rilasciato su PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC l’11 febbraio 2020, mentre arriverà su PlayStation 5 e Xbox Series X|S più tardi nel 2021.

Articolo di Kurolily, impaginato da Jacopo Zuma Cerqua e supervisionato da Lorenzo Ardeni

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

L’Opinione dell’Influencer

Skript

Kurolily ha provato la demo di Resident Evil Village, Maiden, condividendo con noi le sue impressioni a caldo. Esattamente come con quella di Resident...

Interviste

Tutti coloro che passano il loro tempo libero a seguire i propri streamer preferiti su Twitch avranno notato come, in quest’ultimo periodo, Rust sia...

Talent

Little Nightmares 2 è sicuramente tra i titoli più attesi dell’inizio del 2021, e gli amanti del genere non vedono l’ora di scoprirlo. Ora...

League of Legends - OpenMid.gg

Sono giorni di aspre diatribe intorno al tanto atteso Viego, il Re in Rovina. La community già da qualche tempo si è interrogata su...

Skript

Il 2020 è stato un anno di sorprese, delusioni, trepidanti attese e che, a modo suo, ha lasciato molti giocatori con l’amaro in bocca....

News

Con video uscito da pochissimo, Marvel’s Spider-Man: Miles Morales presenta un trailer completamente in italiano. Fino ad ora i video usciti avevano il solo...

Advertisement

Potrebbe interessarti anche

News

Little Nightmares II, il secondo capitolo pubblicato da Bandai Namco, ha recentemente raggiunto 1 milione di copie vendute. Questo record, raggiunto in un mese...

News

Attraverso un teaser trailer Bandai Namco, ha annunciato l’arrivo di Gogeta Super Saiyan 4 nel roster di Dragon Ball FighterZ. Durante l’evento Battle Hour...

News

Il Japanese Fighting Game Roundtable si è svolto come di consueto anche in questo 2021, esattamente la notte passata. Tante le novità portate in...

Skript

Kurolily ha provato la demo di Resident Evil Village, Maiden, condividendo con noi le sue impressioni a caldo. Esattamente come con quella di Resident...

Copyright © 2020 OpenMid.gg - Proprieta' di ARKADIA SRLS, sede in Via Trieste 1, 58100, Grosseto, P.IVA 01659980534 - Sotto la gestione di NETCOM SRLS, sede in Via Cellottini 38, 00015 Monterotondo, P.IVA 13783471009 - Service Web di SPAWNLAB, sede in Via degli Ippocastani 4, 20152 Milano, P.IVA 11174100963